fbpx

Restituiamo la natura ai nostri bambini

Restituiamo la natura ai nostri bambini

Molti dei nostri bambini, specie quelli che vivono nella grandi città, non hanno abitualmente un albero su cui arrampicarsi. In verità, anche se l’avessero, al primo tentativo sarebbero inseguiti da stuoli di parenti ed adulti trepidanti ed urlanti. Nei casi estremi verrebbero mobilitati vigili del fuoco e protezione civile, nel caso poi di apparente sordità, sia chiaro del tutto volontaria, del bambino in questione, una telefonata verrebbe fatta al soccorso alpino e naturalmente al 118 per allertare un ambulanza…. che forse non servirà, ma non si sa mai. Finalmente dopo tanta trepidazione, sceso dall’albero con le sue gambe, guarda un po’, proprio come vi era salito, il nostro eroe dopo gli abbracci di rito per lo scampato pericolo, verrebbe sonoramente rimproverato…queste infatti sono cose che ASSOLUTAMENTE NON SI FANNO !!!

Cosa gli è saltato in testa a questo bambino di mettere in “pericolo la sua vita” mandando in ansia genitori e conoscenti tutti, cosi da distrarli temporaneamente dai loro smartphone, dallo loro Gazzetta dello sport, dalla loro soap opera preferita. Noooo molto meglio attività più simili alle nostre, più tranquille, meno pericolose, soprattutto più congeniali ad un appartenente al genere Homo Novus, mica siamo rimasti allo stadio dei Sapiens.
Comunque, adesso basta stare fuori, corri subito a casa, papà e mamma ti hanno comprato un nuovo gioco per la tua playstation !
Many of our children, especially those living in big cities, have not usually a tree to climb. In truth, even if they had, the first attempt would be chased by crowds of relatives and adults trembling and screaming. In extreme cases would be mobilized fire brigade and civil protection, in the case then apparent deafness, mind completely voluntary, the child in question, a phone call would be made to the mountain rescue and of course the 118 to alert an ambulance that …. perhaps it will not help, but you never know. Finally after much trepidation, fell from the tree with his legs, looks a bit ‘, just as there had risen, our hero after the hugs of ritual for the narrow escape, would be roundly criticized … these are indeed things that ABSOLUTELY DO NOT !!!

What has jumped in head to this child to put in “endangered his life” sending anxious parents and acquaintances all, so as to temporarily distract them from their smartphone, from their Gazzetta dello sport, their favorite soap opera. Noooo much better activity more similar to our own, quieter, less dangerous, especially congenial to a member of the genus Homo Novus, mica we were at the stage of Sapiens.

Anyway, that’s enough to stay out, run straight home, dad and mom you bought a new game for your Playstation!
Avatar

admin

Rispondi la tua opinione è importante !