Testa dell’Acqua, si rifà il look

Testa dell’Acqua, si rifà il look

In un periodo in cui la considerazione dei cittadini italiani nei confronti delle istituzioni europee sembra calare a picco, è proprio grazie ai fondi comunitari, Psr-Sicilia 2007-2013, che è stato possibile intraprendere importanti lavori di riqualificazione del borgo di Testa dell’Acqua, in comune di Noto.

Testa acqua prima

I lavori, per un ammontare di oltre 900.000 Euro, hanno consentito di ristrutturare due simboli di Testa dell’Acqua come la chiesa di Sant’Isidoro e la fontana storica, inoltre è stato possibile intervenire anche sulla messa in sicurezza della strada principale e sulla pubblica illuminazione.

L’attenzione dei comuni capoluogo nei confronti delle borgate contadine del nostro territorio è un segnale importante che testimonia, non solo un generico interesse nei confronti dei pochi cittadini che vi abitano, ma soprattutto un chiaro segnale di riscoperta (meglio tardi che mai !!!) del proprio territorio extraurbano in chiave di promozione e salvaguardia.

Sono tante le borgate contadine del nostro territorio che andrebbero valorizzate cosi da essere opportunamente inserite all’interno dei circuiti turistici dedicati agli amanti dell’ “outdoor”, con pochi semplici passi si potrebbe far rinascere a nuova vita questi luoghi bellissimi purtroppo ormai pressoché abbandonati.

testaacquaora

In a time when the consideration of Italian citizens towards the European institutions appears to be falling straight down, it is thanks to EU funds, RDP-Sicilia 2007-2013, which was possible to undertake major works to upgrade the village of Head of Water , in the town of Noto.

The work, for a total of over 900,000 euros, have allowed us to restructure two symbols of Head of Water as the church of St. Isidore and the historic fountain, was also possible to intervene on the safety of the main road and on public lighting.

The attention of the provincial capitals against peasant villages of our country is an important sign that bears witness, not just a general interest in the few citizens who live there, but also a clear signal of rediscovery (better late than never !!! ) of their suburban territory in terms of promotion and protection.

There are many rural villages of our land should be valued so as to have an appropriate place within the tourist circuits dedicated to lovers of ‘”outdoor”, with a few simple steps you could make a new life these beautiful places unfortunately now almost abandoned.

Avatar

admin

Rispondi la tua opinione è importante !