Categoria: Beni archeologici e monumentali

“Nobiltà” del ‘900 a Siracusa

17/11/2016 0

Siracusa, fin dal Cinquecento considerata un importante cittadella militare, secondo lo stesso imperatore Carlo V “Una de las claves del Reyno”, fu costituita in piazzaforte, insieme ad altre cinque, nella seconda metà del Seicento. Tale status imprigionò di fatto, per quasi quattro secoli, i siracusani all’interno dell’isola di Ortigia progressivamente cinta da altissime mura, da…

Di admin

Grottone, la “Villa del principe di Linguaglossa”

03/11/2016 1

La “Villa del Principe di Linguaglossa” è posta in contrada Grottone, nell’ex feudo di Carancino, tra gli abitati di Belvedere e Floridia. Il feudo di Carancino deriverebbe il suo toponimo dalle parole “car” e “ancinu” risultanti dall’alterazione dei vocaboli arabi “harah” che vuol dire sentiero e “lagin” che significa arancio, da cui il significato “sentiero…

Di Marco Monterosso

Petizione per la fruizione pubblica del "Semaforo"

26/09/2016 0

Su iniziativa della nostra associazione è stata lanciata oggi una petizione online per richiedere la fruizione pubblica del semaforo di Belvedere. Questo il testo: Il “Semaforo” di Belvedere di Siracusa, costruito nel 1889, è attualmente utilizzato come stazione radio dalle forze dell’ordine e invaso da decine di “antenne” dei più disparati operatori telefonici. La struttura posizionata…

Di admin

Visite al “Semaforo di Belvedere” 16 e 17 Settembre 2016

16/09/2016 0

Venerdì 16 e Sabato 17 Settembre 2016 dalle h. 10,30 alle 12,30 e dalle h. 17,30 alle 19,30 il “Semaforo” di Belvedere sarà aperto al pubblico in occasione delle manifestazioni “Settembre Belvederese”. Grazie all’impegno della circoscrizione e  dell’agenzia del demanio sarà possibile visitare anche quest’anno uno degli ultimi semafori ancora in ottimo stato di conservazione. Costruito…

Di admin

Il cimitero di Belvedere

06/09/2016 0

Quando nel 1615 Giuseppe Bonanno acquistò dal principe di Militello il feudo Siracusano di Carancino-Belvedere, su di un cocuzzolo roccioso detto “Monte Calvario”, vi trovò un eremitaggio dell’ordine di Sant’Agostino. Il nuovo barone, avviato il popolamento del feudo, richiese al padre provinciale dell’ordine di poter trasformare l’eremitaggio in un vero e proprio convento, avente funzione…

Di Marco Monterosso

Il mulino ad acqua di S. Lucia a Palazzolo

30/08/2016 0

Il mulino ad acqua di Santa Lucia, uno dei pochi ancora perfettamente funzionanti, è stato aperto al pubblico anche quest’anno all’interno delle manifestazioni estive, promosse dal comune di Palazzolo Acreide. Il mulino ubicato nella cosiddetta “Cava dei mulini”, animato dalle acque del torrente Purbella, si raggiunge, da una stradina che parte dal posteggio del cimitero di…

Di La nostra terra

Il disastro della cultura in Sicilia

28/04/2016 2

Questi alcuni titoli che il quotidiano La Sicilia ha dedicato Sabato 23 Aprile e Domenica 24 Aprile 2016 alla situazione dei beni monumentali ed archeologici siciliani e siracusani in particolare.   Naturalmente quelli de La Sicilia, da bravi giornalisti, hanno sentito il dovere di interpellare anche i riferimenti politici e istituzionali della gestione dei beni culturali.…

Di admin